In bianco e oro…

Oggi e’ San Martino… in Germania si dice che nel giorno di San Martino inizi il Natale, proprio come l’Epifania lo chiude. A differenza dei paesi del Sud Europa, nel Nord il giorno di San Martino viene festeggiato in particolar modo dai bambini, che una settimana prima cominciano a preparare le loro lanterne di carta per la processione. È infatti tradizione riunirsi il pomeriggio, quando inizia a fare buio, accendere la propria lanterna appesa all’estremità di un ramo e partecipare alla processione detta Laternenumzug, cantando canzoncine come “lanterne, lanterne, sole, luna e stelle, date luce a noi, date luce a noi, questa luce nel Mondo vogliamo portar!”.

56

Work in progress

Ci siamo… sono quasi al traguardo. E si … arottolare e lavorare chilometri di carta richiede parecchio tempo, specialmente quando si vuole realizzare un quadro originale da appendere in casa per arredare una parete bianca. Ho pensato di creare una “trama tessile” utilizzando cannucce di carta riciclata da quotidiani e riviste …. Tutorial qui

Torno al mio lavoro… spero di terminarlo prima di Natale !! Un caro saluto a tutti coloro che entrano in questa casa e lasciano un segno del loro passaggio. Grazie. Laura

 

Eremo di sant’Alberto

Cercando castagne… ho trovato un luogo di pace.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.

L’apparizione dell’eremo per chi, raggiunto ad un punto d’osservazione, lo scopre un po’ più in basso della sua linea visiva in quella cornice di verde solitudine, suscita nell’animo soavi sensazioni come d’inesprimibile melodia che fa rivivere il passato.

L’incontro di Sant’Alberto vibra di più intense comunicazioni spirituali quando sul vespero il suono della campana riempie la valle e chiama sull’eremo l’oro degli astri. Si vorrebbe trascorrere la notte in contemplazione.

Solitudine, silenzio, preghiera. Solo verso sud- ovest è uno spiraglio che rompe il cerchio claustrale, e da esso s’intravvedono le montagne che s’alzano  di là dello Staffora, avvolte nella nebbia della distanza, come le preoccupazioni del mondo che qui non hanno più contorni e rilievi per chi è venuto in cerca di pace.

 

http://www.eremosantalbertodibutrio.it/index.php?lang=en

Mandala di sabbia

Immagine da Pinterest

Immagine del fotogafo Adrian Oxbow che ne detiene i diritti riservati.

Fonte :  http://www.cultorweb.com/SandMandala/SC.html

Quando il mandala è completato, il rituale tradizionale prevede che venga distrutto a simboleggiare la natura transitoria della vita materiale. Per questo motivo, i materiali non sono mai utilizzati due volte.

Io resto incanta davanti a queste opere artistiche del Buddhismo, riuscire ad assiste alla realizzazione di uno di questi capolavori deve essere un’esperienza unica.

Ciao,Alberto….

In ricordo di un Amico speciale…. un video realizzato da me… che contiene alcune delle sue foto. Una foto, spesso esprime più di mille parole…..

il mio amico Alberto… non sono riuscita a conoscerlo di persona… il male oscuro l’ha rapito nel giro di pochi mesi.

Come succede spesso nei SocialNetwork … accetti un’amicizia e poi scopri tutto un mondo…. un mondo fatto di interessi comuni… come la fotografia… come la passione per i fiori e spesso basta poco per capire che ci ha sfiorato una bella persona… una di quelle persone che quando se ne vanno… lasciano un vuoto… anche se si tratta di un vuoto virtuale. Restano però tutte le sue foto… tutte le sue parole scritte che noi amici custodiamo gelosamente.

Il rifugio segreto

Con questo mio video.. voglio ricordare un Amico Speciale..
che ci ha sempre emozionato con le sue foto e i suoi quadri.

View original post