Un anno difficile…

Il 2017 e’ stato veramente un anno nero… uno di quegli anni che lasciano il segno e speri solo finiscano presto perche’ hai solo voglia di ritrovare un po di equilibrio nella tua vita. A marzo 2016 mi sono trasferita a Milano piena di buoni propositi e con la speranza di dare una svolta lavorativa alla mia vita, ma tutto si e’ bloccato quando ho realizzato che se la salute ti abbandona …. seppur non in modo grave… le amiche che ti avevano fatto delle promesse e per le quali hai sempre lavorato gratis, da casa, quando abitavi in provincia  di Varese… spariscono, ti cancellano…. e dimenticano che bella persona sei e quante ore di lavoro hai messo a loro disposizione pur di accontentarle in ogni richiesta. A queste problematiche si sono aggiunte anche quelle famigliari… e cosi’ mi sono ritrovata dopo solo 15 mesi a rifare gli scatoloni e tornare qui… di nuovo immersa nel verde della campagna varesotta. Non auguro a nessuno di fare da sola due traslochi in cosi’ poco tempo….. e’ devastante… specialmente se si e’ ormai diversamente giovani. E’ stato un Natale privo dei miei lavori creativi… sia manuali che digitali… ho solo scattato qualche foto. Auguro a me stessa e a tutte le persone che ancora mi leggeranno…un 2018 ricco di salute… di serenita’ e possibilmente prosperoso. Cordialmente… Laura.

Fagnano-Panoramica col Gruppo del Monte Rosa

Annunci

Quanto tempo…

1NY11 Setttembre 2001… Avevamo da poco salutato il 1999

Quell’ 11 settembre 2001, 2974 persone hanno pagato l’ingiusto prezzo per aver vissuto in un mondo di barbarie, follia e crudeltà, governato da poteri oscuri e burattinai che di umano non hanno nulla.

R.I.P.

 

“Goodbye Novecento”, 1999 (Antonello Venditti)

3 minuti al 2000 notte umana notte di Frontiera dalla terra alla luna 3 minuti a tutti buona Fortuna… Good good bye bye novecento quanto tempo quanto tempo good good bye bye novecento tutto il mondo in un momento

E dal destino che è scritto in cielo l’Acquario rinascerà e un sole gemello apparirà Nettuno nel suo mare ci porterà e un uomo tutto d’oro con le ali risorgerà Good good bye bye novecento quanto tempo quanto tempo good good bye bye novecento tutto il mondo in un momento

E quando Giove che parla ai pesci con la luna si sposerà Saturno amico capirà ed ogni donna con il suo uomo l’amore vero ritroverà potrò chiamarti amore da qui all’eternità Good good bye bye novecento quanto tempo quanto tempo good good bye bye novecento tutto il mondo in un momento

3 minuti al 2000 3 minuti e a tutti buona fortuna

Il fiocco perfetto…

Ormai è passato un pò di tempo dal quel bellissimo periodo lavorativo presso un negozio di bomboniere dove ho imparato veramente tante tecniche per quanto riguarda la confezione. La passione per questo genere di creazioni è sempre presente. Oggi vi mostro i fiocchi chiudi bomboniera che ho realizzato in questi ultimi giorni… assemblando una ad una ogni singola parte. Cordialmente, Laura.

Crochet – punto rococò – spighetta rumena – satin – organza ribbon

Il tempo vola…

Inevitabilmente, un po’ per tutti, iniziano a scorrere veloci i pensieri sull’anno che sta per finire e le prime riflessioni sull’anno che verrà. L’unica certezza che avevo fino a un paio di anni fa era proprio qui davanti a me: la macchina fotografica. Lei era la mia confidente preferita, il piccolo scrigno dei sogni. Grazie a lei provavo a dare forma ai miei pensieri sparsi. Non si arrabbiava se ero silenziosa e non pretendeva che fossi sempre di buon umore. Mi accompagnava quando andavo in giro e non mi derideva mai se decidevo di fotografare un fiore solo perchè “qualcuno” sentenziava che fosse uno scatto  banale.
Lei rispettava la mia sensibilità, qualsiasi cosa io decidessi di fare. Mi accompagnava come la migliore delle amiche ed è insieme a lei che accoglievo il nuovo anno, scrivendo nuovi appunti di luce da conservare insieme a tutti gli altri. Il proposito per il nuovo anno è di riuscire a trovare una nuova amica… con la quale condividere di nuovo straordinarie emozioni. Il 2016 è stato un’anno di grandi cambiamenti… e volendo tirare le somme devo dire di aver fatto parecchi errori di valutazione in gran parte delle mie decisioni… il 2017 inizierà con nuovi affanni… lo so già…. ma con gli anni si comprende veramente che la vita è mutamento continuo…. e che nulla è perduto finchè la salute ci assiste e finchè il buon umore ci accompagna.

auguri2017

Quando avete bene afferrato un problema, affrontatelo con risolutezza, giacché è questa la via dei cuori forti. (K.Gibran)

Profumo di cose semplici

Il profumo del pane appena sfornato fa parte di quei profumi,come quello del caffè al mattino, che ci fa sentire a casa. Solitamente in questo periodo preparavo i biscotti di Natale della tradizione tedesca, buoni…. buoni….. ma troppo ricchi di burro e zucchero. Quest’anno ho preferito infornare i miei panini integrali Gordon Ramsay… con semi di zucca, girasole, sesamo e soia tostata… una vera delizia per il palato in ogni occasione, ma con la nutella o la marmellata al limone e zenzero…. sono proprio da provare!!.

Eccoli qui…. pronti per il pranzo di Natale.

Ricetta qui

merrychristmas

Salva

Salva

Salva

Momenti di festa…

… mi diventa difficile augurare a tutti noi Buone Feste… credo che capirete il perchè, senza che io aggiunga troppe parole. Oggi anche le canzoni di Natale stridono un pò con il mio stato d’animo. Ci rechiamo ai mercatini di Natale per trascorrere un momento di gioia… per acquistare quel piccolo dono da regalare alle persone a noi care….. un pensiero che scegliamo con il cuore… e poi… può succedere che tutto vada perso solo perchè qualcuno decide così.  Per esorcizzare le immagini di questi ultimi giorni… vi regalo queste spettacolari foto della mia città… scatti che, chi ama la fotografia, spesso di ritrova a dire “questi scatti avrei voluto farli io”.

Cordialmente … Buona vita a tutti

15585344_1177244905658823_5374417963084092990_o

15400516_1192345817521949_1807385266360114511_n.jpg

                                      TownHouse Galleria-Ph. Milano di Antoine

angioletto-di-natale

Salva

Oh…oh…oh

L’ angolino natalizio della mia casa è finalmente pronto… Urrà ! 🙂  è in arrivo il periodo dell’anno a me più caro. E’ il primo Natale in questa nuova abitazione e ho voluto fare qualcosa di veramente prezioso… amo circondarmi di cose belle così come, nella quotidianità,  amo avere accanto belle persone… e quelle più vicine sono quelle che vivono lontano… ed è a loro che dedico ogni punto ed ogni intreccio del mio lavoro.

Christmas is coming…see you later ! kisses…

gif_animate_00004

“ding,ding..dong” click here

Salva

Roccocò bijoux

Nella mia ricerca e sperimentazione del crochet… ho voluto cimentarmi anche nella realizzazione dei miei amatissimi bijoux utilizzando un punto per nulla facile da eseguire, ma di grande effetto sia per la sua tridimensionalità e morbidezza. Per questo girocollo ho usato filo di cotone… perline e cabochon swarovski.

Grazie a tutti coloro che visitano la mia Casa e lasciano un segno del loro passaggio.

Cordialmente, Laura 🙂

Tutorial punto roccocò … qui

img_stella

Salva

Star…Ribbon…Heart

Ecco !  ho terminato di confezionare tutti gli addobbi… mi sono lasciata prendere dall’entusiasmo di usare …sperimentare il crochet e ne sono veramente soddisfatta… sarà un alberello originale e posso dire completamente handmade. Bene.. tra qualche giorno posterò le foto del mio angolino natalizio finito !! 🙂 …e allora

christmas_is_coming_by_kmygraphic-d6tple0

Tutorial cuore… qui   

Tutorial fiocco di neve… qui

Tutorial stellina… qui

Tutorial fiocco grande….. qui

Cristalli di neve….

In questi giorni ho voluto provare anche a lavorare a crochet… e guardate cosa ho combinato ?!  ahahahah Wow… che soddisfazione sono riuscita a creare la mia prima serie di fiocchi di neve inamidati con la colla vinilica per renderli rigidi e pronti per essere appesi al mio alberello. Le palline sono in cartapesta…  e la carta è quella bella bianca che non finisce mai….. 🙂snowflakes_png7584

In bianco e oro…

Oggi e’ San Martino… in Germania si dice che nel giorno di San Martino inizi il Natale, proprio come l’Epifania lo chiude. A differenza dei paesi del Sud Europa, nel Nord il giorno di San Martino viene festeggiato in particolar modo dai bambini, che una settimana prima cominciano a preparare le loro lanterne di carta per la processione. È infatti tradizione riunirsi il pomeriggio, quando inizia a fare buio, accendere la propria lanterna appesa all’estremità di un ramo e partecipare alla processione detta Laternenumzug, cantando canzoncine come “lanterne, lanterne, sole, luna e stelle, date luce a noi, date luce a noi, questa luce nel Mondo vogliamo portar!”.

56

Trama&Ordito

Questo il titolo del mio nuovo quadro….credo che la vita sia come una tela…se tutti i fili continuano ad intersecarsi alla perfezione, possiamo  dire che tutto scorre nel migliore dei modi….. I nodi sono le difficoltà del quotidiano….. e fino a quando il telaio lavora senza incepparsi troppo, potremo essere soddisfatti del nostro “tessuto…….. “(filosofando 🙂 )

Buon Halloween a tutti !!

 

happy-halloween-psd88028

Work in progress

Ci siamo… sono quasi al traguardo. E si … arottolare e lavorare chilometri di carta richiede parecchio tempo, specialmente quando si vuole realizzare un quadro originale da appendere in casa per arredare una parete bianca. Ho pensato di creare una “trama tessile” utilizzando cannucce di carta riciclata da quotidiani e riviste …. Tutorial qui

Torno al mio lavoro… spero di terminarlo prima di Natale !! Un caro saluto a tutti coloro che entrano in questa casa e lasciano un segno del loro passaggio. Grazie. Laura

 

Rispolverare i ferri…

I ferri ? Qualcuno si starà chiedendo.. che ferri? … ma i ferri per lavorare a maglia!!  Premetto che non sono bravissima, non sono in grado di produrre capi di alta moda… ma lavorare la bella lana mi rilassa e allora in queste ultime settimane mi sono rimessa al lavoro. Ho trovato dei filati morbidissimi casualmente in una piccola merceria qui in zona… sono della Laines du Nord .

Per lo scalda collo-cappellino ho usato filato ALPALUX – 76%lana 20%alpaca 4%poliestere :  colori dai toni caldi resi più vivaci e luminosi da qualche gugliata di lurex argento, mentre per lo scalda collo ho utilizzato filato VISONE 66%lana e 34%nylon … lavorato a maglia rete, ottima resa anche con ferro 4,5 . Un filato dalla morbidezza inaspettata, setoso e vellutato al tatto, è adatto a tutti coloro che non sopportano la perdita del pelo o sono allergici al mohair e all’angora. Punto di forza di questo prodotto è appunto la particolarità di non perdere il leggero pelo che durante la lavorazione viene inglobato e trattenuto con la lana di base. Da lavorare con un ferro 6-7 scorre veloce sui ferri. Adatto per abiti donna/bimba, morbido e carezzevole sulla pelle, giacchini, coprispalle e colli. I colori spaziano da alcune tonalità molto belle per baby, ad altre più scure ed eleganti per capi donna.

scalda collo
Scalda collo – filato Visone
scalda collo-cappellino
Scalda collo-cappellino filato Alpalux

Tiriam le somme…

Il tempo vola…. vola…vola… ! Me ne rendo conto quando entro in questa casetta virtuale e  vedo che è da un sacco di tempo che non scrivo nulla… non ho più messo al corrente tutti i mei fans 😀 dei vari accadimenti nella mia nuova residenza… ahahaha… lo so che siete in tanti curiosi di sapere se ho finito di arredare e sistemare il mio appartamento milanese…. che mi piace chiamare PER (da Camper) come dice la mia amica Rebecca…si perchè è su misura per me….. e ci sto divinamente … peccato che non ha le ruote !! 😛 Bene… allora, finalmente gli scatoloni sono spariti, è arrivato il piccolo mobile del soggiorno, il divano e sono stati installati i faretti…. mancano le tende e un quadro digitale di grandi dimensioni  sopra il divano che ovviamente devo preparare.. ma a questi dettagli penserò quando torno dalle vacanze. E si…. dopo la faticaccia che ho fatto in questi primi mesi dell’anno e che sto pagando a caro prezzo con la salute…. una bella vacanza me la merito. Mi aspetta la casetta in Puglia 😉 Sul terrazzino ho messo dei bei vasi…. con piante sempreverdi e di facile manutenzione. Il tramonto è il primo dono che mi ha fatto Madre Terra ….

Cordialmente…. Laura ❤

31 marzo….

…ma santo cielo…. oggi e’ il mio compleanno !!   Ahahahaha 🙂 per poco me ne dimenticavo….  (no dai, sto scherzando) … ho preparato anche il tiramisu’…. per la cenetta di domani sera. Il mio primo compleanno nella Contea Gotica di Cassino !! Evviva…Evviva !! Festeggio insieme a tutti i miei cortigiani…. 🙂

10916_10209102140860342_4544962379541275197_n
Il regalo inaspettato… sorpresona!!  Grazie alla mia amica Giulia di Cuneo

 

E’ stata dura, ma….

Evviva…evviva… Eccomi!! Anche questa volta ce l’ho fatta, finalmente sono nella mia nuova home e da ieri ho anche la connessione a internet…. che meraviglia !! Senza il mio computer mi sentivo isolata dal mondo. Devo dire che organizzare un trasloco in “solitaria” non e’ semplice per nulla, specialmente se non si e’ piu’ giovanissime… perche’ tutto diventa piu’ pesante….e non solo gli scatoloni. Comunque, a parte la prima parte del trasloco dove un guasto al pulsante del montacarichi ha fatto saltare i contatori di tutto il condominio e ritardato lo scarico dei mobili che andavano ritirati in un deposito, il giorno dopo, qui a Milano…. tutto e’ andato per il verso giusto. Sono state giornate cariche di tensione e ansia. Pian piano mi sto rilassando e quando mi guardo intorno … sono grata di avere una casa che mi fa sentire a mio agio… e al sicuro, certo…. avro’ bisogno di un po’ di tempo per ambientarmi … sono cresciuta qui… ma sono cambiate tante cose… e abituarsi a girare per strade trafficate ad ogni ora del giorno e’ abbastanza traumatico…. se ti incanti ad un semaforo… partono certe strombazzate che ti fanno sobbalzare dal sedile… 🙂  BUONA PASQUA A TUTTI…

5b707b75ac66a1fefb08cf803d97ecfa
Immagine da Pinterest

Cordialmente, Laura

 

-12… inizia il Count Down

 

trasloco-779538…. ma quanto costa un trasloco ??  I fattori che incidono sul conteggio finale sono molteplici. Smontaggio, carico, scarico , km da percorrere … permessi per ingombro suolo pubblico, rimontaggio mobili e l’IVA al 22% !! Nel mio caso poi, va aggiunto il fatto che non tutti i mobili vanno ad un’unica destinazione, alcuni si caricano qui e si scaricano qui in zona in un deposito, mentre pochi altri insieme a vari scatoloni raggiungono Milano dove dovranno essere portati al piano tutti quanti a mano perchè le regole condominiali non permettono di posizionare un elevatore  che appoggi sul giardino, inquanto trattasi si soletta garage e diventa pericoloso. Insomma…. praticamente saranno due traslochi in uno e il costo finale che mi hanno comunicato questa mattina è andato alle stelle! …. In certi momenti mi assale lo sconforto più totale…. fare e pensare a tutto da sola mette a dura prova la mia persona sia fisicamente che psicologicamente….. ma la forza e l’energia positiva non mi abbandoneranno. Ancora pochi giorni e spero che tutto si risolva al meglio. Per una come me che sostiene fortemente che ogni cosa ha un’anima… è difficile pensare di lasciare qui alcuni dei miei mobili… e allora ogni tanto li coccolo… li accarezzo e sento che anche loro sono dispiaciuti di questo nostro distacco …   🙂   ora che sono vuoti… si sentono inutili. Gli addii straziano sempre il cuore. ❤

Cordialmente, Laura