Eremo di sant’Alberto

Cercando castagne… ho trovato un luogo di pace.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Destro Laura Ph.

L’apparizione dell’eremo per chi, raggiunto ad un punto d’osservazione, lo scopre un po’ più in basso della sua linea visiva in quella cornice di verde solitudine, suscita nell’animo soavi sensazioni come d’inesprimibile melodia che fa rivivere il passato.

L’incontro di Sant’Alberto vibra di più intense comunicazioni spirituali quando sul vespero il suono della campana riempie la valle e chiama sull’eremo l’oro degli astri. Si vorrebbe trascorrere la notte in contemplazione.

Solitudine, silenzio, preghiera. Solo verso sud- ovest è uno spiraglio che rompe il cerchio claustrale, e da esso s’intravvedono le montagne che s’alzano  di là dello Staffora, avvolte nella nebbia della distanza, come le preoccupazioni del mondo che qui non hanno più contorni e rilievi per chi è venuto in cerca di pace.

 

http://www.eremosantalbertodibutrio.it/index.php?lang=en

Annunci

Ascoltare i consigli…

Ho letto nel Blog di Viola….  che, chi è del segno dell’Ariete.. deve ascoltare questa canzone per tutto il mese di Ottobre perchè porta fortuna!!  🙂 ok…  iniziamo subito….

Quando tutto è nero

Prendi un po’ di tempo per te
Prendi un po’ di tempo per capire
cosa ti succede intorno
Prima che sia troppo tardi ……….
Dì queste parole, dille come se non ci fosse nient’altro
Chiudi gli occhi e riuscirai a credere
Che ci sarà una qualche via d’’uscita ……….

E questo amore, ascoltalo ……..

Se sta cadendo il cielo,
prendi la mia mano e stringila
Non devi essere sola,
Non ti lascerò andare ……………..